Soluzioni per il bagno più piccolo



Un miniambiente di servizio è proposto in configurazioni diverse, dove di volta in volta uno solo dei pezzi indispensabili, lavabo sanitari, vasca o doccia, ha dimensioni ridotte. Completo in tutti i casi, può rispondere a differenti esigenze.

Ma quanto mini dice la normativa? 3,5 mq la superficie presa a campione, è un valore molto indicativo per un bagno piccolo che sia però completo di tutti gli elementi indispensabili, come prevedono le leggi locali in materia di igiene edilizia per almeno uno dei servizi della casa. Sul territorio italiano, infatti, si registrano molte differenze: a Milano 3,5 mq (per quello principale) e 2 mq (per il secondo) sono le superfici minime stabilite per i bagni ricavati ex novo o per quelli esistenti che vengono ristrutturati modificandone le dimensioni.

Altrove, invece, le metrature richieste possono essere superiori o addirittura inferiori. E ci sono località in cui non è previsto l’obbligo di un’area minima per i servizi igienici o altre dove conta solo la presenza dei pezzi indispensabili. Serve quindi informarsi presso l’ufficio tecnico del Comune, per sapere che cosa prescrive il Regolamento edilizio locale.

Author: Webmaster

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *