Tengo tutto: quando la stanza è troppo piena



Gli esperti la definiscono sindrome dell’accumulo, la mania sempre più diffusa di conservare in casa oggetti vecchi e nuovi senza avere il coraggio di buttare niente nella spazzatura.

Neppure gli imballi o i biglietti del tram usati. C’è un risolvo psicologico alla base di questi comportamenti: nella società attuale la mancanza di punti fermi spinge ad attaccarsi alle cose, fino a diventare quasi schiavi. A questo tema è stata dedicata anche una trasmissione su Real Time che racconta storie di accumulatori folli.

La soluzione? Dipende dalla gravità del problema. Innanzitutto occorre evitare di fare acquisti inutili e trovare la capacità di selezionare e sostituire tutto quello che non serve più, senza rimpianto.  I cambi di stagione possono essere il momento ideale per rinnovare l’arredamento e la disposizione degli oggetti nelle nostre stanze, specie alla fine dell’inverno, quando ci possiamo liberare di diversi gingilli.

Author: Webmaster

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *