Terrazzo in città. Come arredarlo?



Basta con i terrazzi pieni di ciarpame che non utilizzate più. Basta anche alle chincaglierie sparse su e giù! Cerchiamo di darvi qualche consiglio pratico per avere un terrazzo che faccia invidia a tutti e che possa essere utilizzato da voi come un’ulteriore spazio interno alla vostra casa. Innanzitutto, è importante liberarlo di tutto ciò che non può essere riutilizzato e riciclato.

Il primo consiglio quindi è quello di utilizzare pochi mobili. Limitiamoci al tavolo e alle sedie, al massimo a qualche divanetto o poltrona e dedichiamoci all’arredamento attraverso i vasi. Per quanto riguarda il tavolo, quindi, se avete un terrazzo ampio, prediligete il metallo: più pratico da pulire, non teme gli agenti atmosferici; scegliete però con intelligenza la grandezza perché non essendo estensibili, i tavoli di metallo, spesso ci mettono davanti a un loro limite e cioè quello di vederci seduti in tavola e sacrificati quando arrivano gli eventuali ospiti.

Rallegrate il pavimento del vostro terrazzo con l’uso di un tappeto finto. Ce ne sono diversi modelli, ma quello che ricrea l’effetto erbetta, è sicuramente una chiccheria. A pelo lungo, intorno ai 4 centimetri o a pelo corto, intorno ai 3, vi permette di camminare anche a piedi scalzi, dando la sensazione di essere su un prato vero.

Cercate di abbellire tutti gli spazi con vasi o tutti diversi colorati e decorati oppure tutti uguali. Non fate la tipica scelta di abbinare vasi e vasetti perché ne uscirà fuori un mix che spesso risulta più un pugno nell’occhio, che frutto della vostra creatività. Se poi avete il problema di mascherare la caldaia o altri armadietti che avete deposto in terrazzo, utilizzate del bambù per nascondere dietro una piccola cortina gli oggetti che non si possono eliminare, così da non averli a vista. Seguite questi consigli e avrete ottimizzato lo spazio e creato un ambiente di vero pregio.

 

Author: Webmaster

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *