Resina: un rivestimento tutto da scoprire



L’affascinante mondo dei rivestimenti si è arricchito da qualche anno di un materiale interessante, salubre e di facile posa: la resina, che sempre più è impiegata per definire i pavimenti ma anche le pareti degli ambienti professionali.

La resina è un materiale eclettico, da sempre utilizzato dall’industria alimentare poiché abile nel non assorbire gli odori e i liquidi, quindi impermeabile, ignifugo, antibatterico e antifungino. La resina può infatti essere lavata e disinfettata con metodi ‘robusti’ e anche igienizzata con detergenti specifici, quindi si presta a diventare la base ideale per il rivestimento di ambienti industriali, anche di grandi dimensioni.

Grazie alle migliorie materiche apportate all’elemento, la resina ha però mutato la sua veste prettamente industriale ed è entrata di rigore fra i rivestimenti scelti negli ambienti privati. Dalla pavimentazione delle stanze comuni come la cucina e il living fino alla definizione di pareti del bagno, della cucina e anche di altre stanze abitative, la resina è diventata protagonista della costruzione moderna, grazie alle sue doti materiche eccellenti e anche alla sua veste estetica, decisamente interessante e personale.

La personalità del materiale deriva dal fatto che la resina può essere lavorata in molti modi, organizzata con tinte, sfumature e colori diversi, ma anche trattata per assumere una veste speciale, come l’effetto cemento e l’effetto plastico. Ogni colata di resina è inoltre diversa dalle altre, quindi il materiale permette di lavorare con toni di unicità e di rendere l’abitazione o l’ambiente professionale decisamente originale e personale.

Chi ricerca ambienti in vendita in città, un affitto magazzino Torino o un’abitazione privata, può quindi valutare la presenza di questo materiale all’interno delle strutture e trarre vantaggio dalle sue caratteristiche. Sempre più immobili annoverano infatti delle porzioni realizzate in resina, soprattutto se si tratta di strutture che hanno vissuto una buona ristrutturazione.

La resina è in grado di ricoprire porzioni di abitato, come la cucina, ma anche i living e gli spazi professionali, senza richiedere che la pavimentazione vecchia venga smantellata, ma ricoprendo le superfici con una base forte, salubre e molto bella da ammirare. La resina permette, in questo caso, di abbattere i costi e di creare ambienti piacevoli, soprattutto per chi ama lo stile moderno, essenziale o è votato agli echi industrial.

Author: Webmaster

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *