Street style

Si tratta di un appartamento a Firzenze di ben 90mq con pezzi davvero singolari, molti dei quali vengono addirittura disegnati dallo stesso architetto-artista sotto forma di arte da strada: i murales. La casa non si compone soltanto di mobili e oggetti, ma soprattutto non deve raccontarsi soltanto attraverso questi ultimi: questo concetto è espresso perfettamente in un edificio del primo Novecento, da Tommaso Rossi Fioravanti, progettista dello studio Rosso19. La struttura si dispone su due livelli, si tratta di una zona giorno realizzata in un unico grande ambiente che viene anche intercalato da una scala davvero suggestiva, appena 3,5cm di spessore, e da una trave di ben otto metri lasciata arrugginire appositamente. Nei 40mq al piano di sopra ci sono due camere da letto, un disimpegno ed un bagno, tutti con porte senza telaio (a vetro) e da un particolare rivestimento tipo opalino (simile alla carta pergamena). I colori bianco e nero dominano per intero la casa quasi a sottolineare la relativa importanza dell’involucro rispetto ai suoi reali contenuti. Poi ci sono varie tonalità di fucsia, magenta e melanzana. L’imponente murales sopra il divano è stato dipinto da un famoso writer fiorentino che disegna cani simili a questo in giro per la città. L’architetto, colpito dalle grandi capacità dell’artista di strada di Firenze, è riuscito a contattarlo e convincerlo ad arredare questo singolare appartamento con la sua arte.

Author: Webmaster

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *